Felicità e confessioni di giovani sospesi

16 Mar 2019
19:00-20:00
Sala Doris Lessing

Felicità e confessioni di giovani sospesi

Cosa accade quando, tra i venticinque e i trent’anni circa, non si riesce a trasformare, per responsabilità personali e destini generali, l’educazione, l’affetto e il supporto ricevuti in un lavoro stabile, in un’identità compiuta? Sandro Frizziero in Confessioni di un NEET racconta questa condizione sospesa attraverso un protagonista che si proclama «rivoluzionario» e una storia paradossale, venata di profonda ironia. Cecilia Ghidotti ne Il pieno di felicità narra la nuova «classe disagiata» in un romanzo generazionale ostinato e sincero.

Gli autori Sandro Frizziero e Cecilia Ghidotti dialogano con Violetta Bellocchio.

A cura di

Fazi e minimum fax