Dare un nome. Il desiderio di essere umani

15 Mar 2019
19:00
Sala Luna

Dare un nome. Il desiderio di essere umani

Dare i nomi a ciò che esiste (ma anche a ciò che non esiste) è uno dei comportamenti che ci rende umani. Perché dare un nome — a qualcosa, a qualcuno — è un modo per prendersene cura e per assumersene la responsabilità. Dare un nome a chi ha perso la vita nel Mediterraneo è quello che fa Cristina Cattaneo, ed è l’esperienza che racconta in Naufraghi senza volto (Raffaello Cortina). Per inaugurare la quinta edizione di book pride, una conversazione su un’azione —identificare chi muore per aiutare chi vive — che è desiderio, etica, dovere, diritto.

Cristina Cattaneo dialoga con Elena Stancanelli. Interviene Giorgio Vasta.

A cura di

Raffaello Cortina editore, in collaborazione con BOOK PRIDE e Robinson