Tutti i viventi: nove percorsi

Tutti i viventi siamo noi – qualsiasi cosa intendiamo per noi – e tutti i viventi sono gli altri. Tutti i viventi nascono, si nutrono, crescono, e dunque tutti i viventi è un gatto ed è una quercia, un batterio, un fungo e un granchio, così come è uno scrittore, un lettore, un edi- tore, un traduttore, un libraio. Tutti i viventi è anche un libro, anzi in un certo senso il libro è quello che ci siamo inventati per dare una casa – reale e immaginativa – a tutti i viventi. Immersi nella molteplicità e nel mutamento, tutti i viventi si confrontano – ci confrontiamo – con l’incertezza, con la vulnerabilità, con una condizione di ambiguità che non è ano- malia ma struttura. Tutti i viventi è il tema – più esattamente il punto di vista – che abbiamo scelto per il 2018 di BOOK PRIDE, declinato in nove diversi sottotemi.

Tutti i viventi è una frase che guarda e che desidera essere guardata.

Per dialogare in questi mesi con le case editrici, e arrivare a proporre un programma che valga davvero come una mappa nella quale individuare e percorrere itinerari differenti, abbiamo suddiviso quel macroterritorio che è Tutti i viventi in nove diversi sottotemi.

Parole viventila letteratura, il linguaggio, la fertilità delle parole.

Futuro presentele immaginazioni del mondo che ci aspetta, le ipotesi per renderlo migliore.

Genova per noi: la vitalità e le ferite di una città vivente.

Forme del maleil male che ci tocca, il male che agiamo, l’esperienza della nostra vulnerabilità.

Corpi nel tempoi modi in cui lo scorrere del tempo si manifesta nei nostri corpi, nelle nostre vite, trasformando la biologia in storia.

Paesaggi con figureluoghi viventi, scenari che diventano personaggi: dal pianeta alla città.

Nessuno esclusodisuguaglianze, discriminazioni, diritti, rivoluzioni.

Il desiderio umanol’arte, la fede, le passioni, gli ideali: il desiderio che ha l’umano di elevarsi oltre se stesso.

Strumentiistruzioni per l’uso del libro e dell’editoria, dalla carta all’inchiostro, dai dati alle leggi.