Matteo Terzaghi, La terra e il suo satellite

19 Ott 2019
14:00-15:00
Sala Ducale Spazio Aperto

Matteo Terzaghi, La terra e il suo satellite

Questo libro parla di infanzia, esperimenti zoologici, musicali e cinematografici; gli astri e la pioggia, gli incendi che tutto annientano e la salvezza; case fantasma, baffi lunari, piante a rotelle, borsaioli da circo e altri prestigiatori; e lo fa sviluppando la forma del tema in classe in alcune delle sue varianti più comuni. Ma è anche la storia di alcuni campioni di questo «genere»: da Giacomo Leopardi ad Antoine Doinel e, sullo sfondo, l’ombra di Fritz Kocher, il ragazzino a cui Robert Walser attribuì le prose del suo primo libro, e con queste l’osservazione: «Scrivere significa accalorarsi in silenzio».

L’autore Matteo Terzaghi dialoga con Laura Pugno.

A cura di

Quodlibet