Golem XIV di Stanisław Lem. L’intelligenza artificiale nelle pagine di un grande narratore contemporaneo

23 Mar 2018
16.00
Sala Bovary

Golem XIV di Stanisław Lem. L’intelligenza artificiale nelle pagine di un grande narratore contemporaneo

In Golem XIV, vertice della produzione dello scrittore polacco Stanisław Lem, un prototipo di elaboratore superintelligente che ha raggiunto la singolarità tecnologica racconta il processo attraverso cui ha accresciuto la propria intelligenza e preso coscienza, lasciando dietro di sé il mondo comprensibile dagli umani. In questo romanzo, Lem, maestro della letteratura di fantascienza e autore di Solaris, combina filosofia, biologia, astrofisica e linguistica per riflettere con pagine visionarie su temi oggi attualissimi: le differenze tra l’intelligenza umana e artificiale, l’evoluzione della specie, il codice della vita e il codice della lingua come generatori imperfetti di senso.

Corrado Melluso conversa con Beppi Chiuppani.

A cura di
Il Sirente