Al desiderio si dà nome amore

15 Mar 2019
17:00
Arena Robinson

Al desiderio si dà nome amore

«La poesia è come l’amore, è nostalgia d’indivisibile.» Così ha scritto Patrizia Valduga, che come nessun altro sa dar conto di questa convergenza: i suoi versi erotici sono insieme causa ed effetto — traduzione, narrazione, veicolo — di quel «desiderio senza pace a cui», da tempi immemorabili, diamo il nome di amore. Ma sono davvero così inscindibili amore e tormento, desiderio e mancanza? Patrizia Valduga ne discute con Pietro Barbetta, che ci aiuta a rileggere il tema con la lente della filosofia e della psicodinamica. Modera Mario De Santis.

A cura di

BOOK PRIDE, in collaborazione con Robinson