A tutela di tutti i viventi

23 Mar 2018
16.00
Spazio A

A tutela di tutti i viventi

Per Gobetti il fascismo era così radicato nella cultura italiana da poter essere considerato “l’autobiografia della nazione”; settant’anni dopo Umberto Eco lo descriverà come “eterno”. Se il fascismo è la tentazione a cui il nostro Paese non riesce a non cedere, l’antifascismo deve essere una continua controspinta critica e consapevole. Per inaugurare la quarta edizione di BOOK PRIDE abbiamo scelto di riflettere sul neofascismo italiano – sempre più sottile, pervasivo, persuasivo – e di quell’antifascismo, radicale e irrinunciabile, che è tutela di tutti i viventi.

Con Marco Belpoliti, Helena Janeczek, Nicola Lagioia e Antonio Scurati. Modera Giorgio Vasta.

A cura di
BOOK PRIDE